E per Concerto di Viole

Stacks Image 3

—-

Stacks Image 10

Stacks Image 18

Stacks Image 14

Accademia Strumentale Italiana

Alberto Rasi, viola soprano
Claudia Pasetto, viola tenore
Leonardo Bortolotto, viola bassa
Riccardo Coelati Rama, violone

"E per Concerto di Viole" è il suggerimento di Gregorio Strozzi nel pubblicare nel 1687 la sua Gagliarda Terza per organo.
Tutto è partito da qui, dalla curiosità mossa da queste poche parole, che ci ha spinto a raccogliere quanti più suggerimenti possibili nelle pagine di alcuni famosi (e meno) compositori fra Cinque e Seicento.
Non sono pochi questi suggerimenti: fin dalla prima raccolta italiana di musiche strumentali, apparsa a Venezia nel 1540 "Musica nova accomodata per cantar et sonar sopra organi, et altri strumenti...", per continuare con il "Libro de cifra nueva, para tecla, harpa y vihuela..." del 1557. Oppure "Musicque de joye..." pubblicato da Jacques Moderne a Lyone presumibilmente attorno al 1550. E via discorrendo, con un elenco che diventerebbo davvero troppo lungo.
La naturale trasposizione della colta scrittura a quattro parti dalla tastiera ad altri strumenti ci ha spinti ad indagare le enormi possibilità del quartetto di viole da gamba, con dei risultati sorprendenti: Opere per noi fino a quel momento legate al suono dell'organo, assumevano vita nuova, e colori, ed Affetti. Composizioni che, da sempre, ci avevavo affascinato per la solennità del loro incedere, abituati com'eravamo ad ascoltarle nei grandi spazi di una chiesa, prendevano improvvisamente una dimensione familiare, accademica nel senso di intimistica. Poi, come spesso succede quando si guarda da vicino, si colgono nuovi particolari, si mettono in luce angoli rimasti al buio.
Sono gli Autori stessi a darci questa chance, quindi, semplicemente, il nostro vuole essere solo un altro punto di vista.


Antonio de Cabeçon (1510-1566)
Diferencias sobre La Dama le demanda
Anchor che col partire
Discante sobre La Pavana Italiana
Gioseffo Guami (1542 – 1612 ca.)
Canzon VII La Cromatica
Canzon IV sopra La Battaglia

Giovanni Maria Trabaci (1575 – 1647)
Canto fermo I del I tono
Gagliarda Quinta

F. Correa de Arauxo (1576 ca. – 1654)
3 glosas sobre Todo el Mundo en general

Cesario Gussago (1579 -1612 ca)
Canzon La Fontana

Girolamo Frescobaldi (1583 - 1643)
Bergamasca,
da I Fiori Musicali

Gregorio Strozzi (1615 – 1687)
Toccata de Passacagli
Gagliarda terza, e per concerto di viole

Joh. Jakob Froberger (1616-1667)
Capriccio I
Canzon I

François Roberday (1624 – 1680)
Fugue et Caprice VI

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
Liebster Jesu, Wir sind hier BWV 731

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.